Rivista “Sulla Via della Pace”

  1. Home
  2. Pubblicazioni
  3. Rivista “Sulla Via della Pace”

Una finestra aperta sul mondo, un crocevia di pensieri e riflessioni per rimanere attaccati alla realtà e leggerne i segni. Tutto questo è la Rivista Sulla Via della Pace. I nostri redattori scrivono per diffondere una cultura della pace e del bene. Ogni articolo porta con sé lo spirito di pace che continuamente cerchiamo di vivere e condividere.

Archivio articoli

Questione di punti di vista

Nell’analisi di un testo narrativo è molto importante il punto di vista con cui vengono esposti i fatti. Ancor più nello svolgersi della nostra storia il punto di vista è…

Libertà

È una parola che appare sempre più spesso nella cronaca e nel convulso clima politico e civile in varie parti del mondo. È una buona notizia! – avremmo detto in…

A-socialmente? (Prima parte)

Impostando il limite massimo dell’uso dei social a 30 minuti al giorno, capisco come il mio smartphone mi attragga più di quanto io voglia ammettere. Con questa funzione, che trovo…

Maria nella mia vita

Nella mia vita personale, Maria è stata assente per tanti anni, o è stata una presenza “indifferente”. Ero, infatti, un po’ irritata dai rosari “a nenia” recitati ai funerali, dal…

Riaprire

In un cartone animato della Disney, c’è un personaggio – Maui – che si porta tatuate sul corpo tutte le sue imprese, tutte le sue prodezze e tutte le sue…

Piccoli gesti d’amore

Carissimo, certo, il pacificare la propria storia è indispensabile al cambiamento, ma non è sufficiente. Nel corso degli anni le abitudini, i modi d’agire, i gusti, i giudizi e pregiudizi…

Perché San Giuseppe?

Un santo non deve diventare un’immaginetta che si sgualcisce nel portafoglio insieme a tante altre, con dietro scritta una formula di preghiera da recitare al bisogno o, peggio, per qualche…

Consolate, consolate il mio popolo

CONSOLARE: il significato di questo vocabolo rimanda al termine “solo”, quindi, “consolare” è sostanzialmente “stare con uno che è solo”. Il card. Ravasi scrive che “tanta tristezza o dolore nasce…

…e vissero tutti felici e contenti?

Carissimo, quanto mi pesa in questo momento la lontananza, il lockdown, il non poterti abbracciare e farti sentire tutto il mio affetto, vicinanza, calore! Credo di capire quanto mi hai…

I frutti della Parola

Era nato da poco il mio ultimo figlio e io avevo l’abitudine di alzarmi sempre molto presto, per sbrigare qualche lavoro e per stirare. Incoraggiata dalla Comunità, cominciai a sostituire…

A questo link è possibile consultare l’archivio delle riviste in formato Pdf.

Menu