Una parola ai giovani

Voi siete in un tempo bello, ma anche difficile, il tempo nel quale mettete le fondamenta, i pilastri della vostra vita. È un tempo di grazia e, contemporaneamente, un tempo drammatico.

La vita vi chiede di decidere, di fare la vostra parte diventando protagonisti… non domani, ora! Perchécome dice Papa Francesco«voi siete l’adesso di Dio, che vi vuole fecondi… e attraverso di voi entra il futuro nel mondo» (Christus Vivit, 178).

Gran parte del vostro futuro dipende da come vivete gli anni della vostra giovinezza. Vi viene fatto credere che nella vita basta un colpo di fortuna. Ma cos’è la “fortuna”? La fortuna è l’incontro tra la preparazione (molta preparazione, che significa fatica!) e l’occasione.

La preparazione viene da voi; l’occasione è saper cogliere quello che viene da Dio. Non pensate di ottenere qualcosa semplicemente desiderandola o immaginandola; non abbiate paura di fare fatica. La fatica è necessaria ed è premiata.

Il mondo vi vuole consumatori, dipendenti e prigionieri dei social network: scegliete da che parte stare.

State vivendo il tempo delle scoperte, del fascino, delle passioni, dell’avventura, dell’amore: non lasciatevi rubare tutto questo dall’indifferenza, dalla monotonia, dalla pigrizia, dalla superficialità… Per andare in profondità nella vostra vita occorre rimuovere quello che non serve e quello che confonde; saper scegliere tra le cose essenziali e quelle accidentali.

Nel vostro camminare abbiate obiettivi alti, puntate in alto!

Paolo Maino

Articolo precedente
Vivere la Parola