Social

 

Lingue

  • Italiano
  • English
  • Español

Gaudete et Exsultate: la nuova esortazione apostolica di Papa Francesco

10 Apr 2018
Lunedì 9 aprile è stata presentata la nuova esortazione apostolica di papa Francesco sulla «chiamata alla santità nel mondo contemporaneo».
Il titolo del documento è Gaudete et exsultate («Gioite ed esultate»). È la terza esortazione apostolica firmata da papa Bergoglio dopo Amoris laetitia sull’amore nella famiglia e dopo Evangelii gaudium sull’annuncio del Vangelo nel mondo attuale. A questi documenti si aggiungono le due encicliche Laudato si’ e Lumen fidei.
 
Fin dai primi passi, Francesco si è soffermato sulla santità nella Chiesa e in più occasioni ha tracciato non solo un profilo di ciò che contraddistingue l’essere santi – la gioia, l’umiltà, il servizio e non di rado il nascosto –, ma ha anche indicato che cosa un santo non è: un superbo, un vanitoso, un «cristiano di apparenza», un «supereroe».
 
Alcuni pensieri che Papa Francesco ha esposto in questi anni:
La Chiesa a tutti offre la possibilità di percorrere la strada della santità, che è la strada del cristiano verso l’incontro con Gesù. La Chiesa non rifiuta i peccatori, li accoglie e invita loro a lasciarsi contagiare dalla santità di Dio”.
 
I santi non sono superuomini, né sono nati perfetti, ma sono come noi, come ognuno di noi, che hanno vissuto una “vita normale” ma hanno conosciuto l’amore di Dio e lo hanno seguito con tutto il cuore, senza condizioni e ipocrisie. La gioia è il tratto distintivo dei santi, in contrapposizione a quella “faccia da funerale” che hanno alcuni cristiani che non vivono bene la loro fede

Tutti i cristiani, in quanto battezzati hanno uguale dignità davanti al Signore e sono accomunati dalla stessa vocazione che è quella alla santità. Questa, è un dono che viene offerto a tutti, nessuno escluso, per cui costituisce il carattere distintivo di ogni cristiano."

 
I santi sono anche testimoni e compagni di speranza. Il mondo ha bisogno di santi e tutti noi, senza eccezioni, siamo chiamati alla santità
 
In allegato i documenti sopra citati