Social

 

Lingue

  • Italiano
  • English
  • Español

Il nome e il simbolo

L’Associazione Via Pacis ha le caratteristiche di un percorso, di una “Via”. La “via” implica gradualità, senso della mediazione, sobrietà, prudenza e coraggio. Nella Bibbia la “via” è un’immagine con la quale l’uomo viene presentato in continuo cammino verso Dio e insieme a Dio, cammino nel quale sperimenta sia l’agire di Dio, sia la necessità di conformare quotidianamente la propria vita al Vangelo. I membri dell’Associazione Via Pacis desiderano “essere strada” sulla quale possano camminare gli uomini del proprio tempo, così da offrire la propria vita a servizio degli altri e «preparare la via al Signore» (cf Is 40,3; Lc 3,4) nel cuore delle donne e degli uomini che camminano sulle strade del mondo.
Con la parola “Pacis” si vuole specificare il contenuto e l’obiettivo di questo itinerario: la pace di Gesù, la pace che è Gesù. Il Nuovo Testamento afferma che Gesù viene ad annunciare la pace (cf At 10,36) ai vicini e ai lontani (cf Ef 2,17), una pace intesa come riconciliazione, perdono e liberazione (cf Ef 2,15-16). Prima di tornare al Padre, Gesù dichiara: «Vi lascio la pace, vi do la mia pace; non come la dà il mondo, ricordando che la vera pace è Gesù stesso. Questo è anche un itinerario mariano: Maria stessa è “via della pace”.
Il simbolo dell’Associazione Via Pacis è un albero di magnolia, la cui bellezza richiama la bellezza del Vangelo della riconciliazione che genera persone pacificate e pacificanti. Il simbolo dell’albero evoca l’impegno dell’Associazione Via Pacis a formare uomini e donne completamente inseriti nella “terrenità” dell’esperienza quotidiana (le radici); disponibili ad essere ambasciatori di riconciliazione tra i propri contemporanei (rami “accoglienti”); aperti verso il cielo (il perdono di Dio).