Notizie dal mondo

Filippine – Suor Rosanna Favero, referente in loco – Notizie

La quarantena ha causato violenza e tensioni. Ci sono stati morti perché alcuni non hanno rispettato il confinamento. Il governo ha chiesto alle Associazioni religiose di aiutare i più poveri, abbiamo consegnato riso e alimentari. Si è avviata una catena di solidarietà per il trasporto di cibo, e così, nonostante le restrizioni sugli spostamenti, le famiglie possono ricevere gli aiuti alimentari. Uno dei problemi maggiori è l’inadeguatezza del sistema sanitario. Molti reparti sono stati chiusi e trasformati in terapia intensiva o destinati all’accoglienza di persone con sintomi del virus. Questo significa però, che molti altri ricoveri e interventi vengono negati e tanta gente muore anche per questo, per non essere stata curata.

Georgia – Padre Witold Szulczynski, referente in loco

La situazione non è facile, cerco di dare una mano ai poveri e agli ultimi, soprattutto agli anziani che sono da soli in casa e hanno bisogno di essere aiutati. Non è facile aiutare, perché i mezzi pubblici non funzionano. Tutto è chiuso, tutto è fermo.

Kenya – Nancy Owak, referente in loco – Notizie

Sud America – Julian Ramirez Zuluaga, responsabile di Area per l’America Latina – Notizie

Togo – Don Giorgio Koudjodji, referente in loco

Le persone che si rivolgono a noi pastori per un aiuto, hanno diverse difficoltà. Tra loro, in particolare, ci sono alcune vedove che non hanno un reddito fisso e faticano a mantenere i propri figli. Ci sono anche le famiglie di coloro che coltivano i campi: l’agricoltura in Africa, non garantisce grandi redditi, e le famiglie già prima dell’epidemia facevano fatica a mantenersi, dipendendo sempre da aiuti altrui per sostenere i bisogni dei propri figli. La situazione è peggiorata e la preoccupazione non si riduce solo al momento presente, ma anche al futuro dal momento che, a causa del confinamento, non è possibile uscire e seminare i campi.

Uganda – John Bosco Matovu, responsabile di Via Pacis Uganda – Notizie

In questa situazione di emergenza mondiale, Via Pacis Onlus ha attivato una serie di iniziative economiche a sostegno delle persone che vivono in condizioni di estrema povertà, e che in queste circostanze sono messe ancor più a dura prova. Vedi il progetto

Articolo precedente
Uganda
Articolo successivo
Solidarietà in tempo di epidemia: un motore che non si ferma
Menu